domenica 22 novembre 2009

Osteria del piacentino

A quest'ora in questa osteria del piacentino si consumano salumi, tortelli, pisarei e fasò, torte di ricotta, gutturnio e chardonnay... tutto in abbondanza come vuole la tradizione culinaria locale. Seduti ai tavoli vedete un gruppo di persone dagli accenti diversi: chi viene da Crema e chi dall'alta Brianza, chi conserva il ricordo del Salento nella voce e chi nasconde dietro un ottimo italiano le sue origini Argentine. Ci sono adulti che si conoscono da anni e altri che hanno accompagnato mogli e mariti, bambini e ragazzi più o meno annoiati per quel raduno. Si parla di tutto ma si finisce sempre per cadere negli aneddoti del quatidiano e il quotidiano è fatto di tante ore d'ufficio trascorse insieme.
A quest'ora in quella osteria del piacentino dovevamo esserci anche noi e invece Luca ieri si è ammalato e Marco oggi gli sta facendo compagnia.
E così non mi resta che scrivere... alla vostra salute ragazzi!

3 commenti:

  1. Sembra impossibile che i figli debbano ammalarsi proprio in occasioni speciali...
    E allora non resta che fare buon viso a cattiva sorte..
    Speriamo se la cavino in fretta, i piccoli!
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. In bocca al lupo agli ammalatini!

    RispondiElimina
  3. insieme? o mamma mia! speriamo si risolva velocemente.
    però quella trattoria meriterebbe una visitina in primavera :-)

    RispondiElimina